Lista civica di “grillini” alle elezioni comunali PISTOIA Anche una lista di “grillini” alle elezioni amminsitrative del mese di maggio nei Comuni che vanno al voto in Provincia. L’ipotesi prende concretezza, dal momento che il movimento si è…

PISTOIA
Anche una lista di “grillini” alle elezioni amminsitrative del mese di maggio nei Comuni che vanno al voto in Provincia. L’ipotesi prende concretezza, dal momento che il movimento si è ufficialmente insediato, ieri, nella nostra provincia.
Del resto in altre realtà vicine, come il Comune di Capannori, i “grillini” avevano già presentato liste proprie, sia pure, in quel caso, a sostegno del candidato sindaco del centrosinistra, Giorgio Del Ghingaro, che poi aveva vinto.
Ieri mattin il Movimento “5 Stelle” si è riunito al Don Chisciotte la Belluccia di Nievole per il secondo incontro regionale.
Maurizio Giorgi, uno dei referenti del movimento, parla di iniziativa caratterizzata «dall’importanza degli argomenti in discussione e gli intenti che andranno a delineare anche il proseguimento del “progetto democrazia dal basso” nei comuni toscani. Il gruppo 5 stelle Pistoia è inoltre orgoglioso di comunicare la nascita della lista civica “Pistoia 5 Stelle” che sarà proposta alla cittadinanza pistoiese in occasione delle prossime elezioni amministrative nel mese di maggio».
27 febbraio 2012
Fonte: Il Tirreno

Anche i “grillini” in corsa alle elezioni amministrative

Anche una lista di “grillini” alle elezioni amministrative nei Comuni che vanno al voto in provincia. Ieri mattina il Movimento “5 Stelle” si è riunito al Don Chisciotte la Belluccia di Nievole per il secondo incontro regionale. di questo “progetto democrazia dal basso” nei comuni toscani.
E’ inoltre nata la lista civica “Pistoia 5 Stelle”, che sarà proposta alla cittadinanza in occasione delle prossime elezioni amministrative.
Fonte: Il Tirreno

Il governo accontenta il Pd amministrative il 6 maggio Fissata la data per comunali, provinciali e regionali. Il Popolo della libertà chiedeva più tempo, con il primo turno al 20 maggio

Alla fine, il governo l’ha data vinta il Pd che voleva votare prima. Il Consiglio dei ministri, infatti, ha ufficializzato la data delle elezioni amministrative, fissando la prima tornata per il 6 maggio 2012. Proprio nel giorno “desiderato” dai demovratici, mentre il Pdl chiedeva il 20 maggio. Per evitare l’apertura degli uffici comunali nei giorni di Pasqua e Pasquetta, è previsto che la presentazione delle liste avvenga in anticipo (dalle ore 8 del 34esimo giorno alle ore 12 del 33esimo giorno antecedenti la data di votazione), con risparmi per la finanza pubblica.